Superbike, Monza Gara 1. Trionfa Biaggi, Haslam quarto

Superbike, Monza Gara 1. Trionfa Biaggi, Haslam quarto

Superbike, Monza Gara 1. Trionfa Biaggi, Haslam quarto

MONZA - Max Biaggi e l'Aprilia sul gradino più alto del podio di Gara1 a Monza, quinto round del mondiale Superbike. Il ‘Corsaro', scattato dalla Superpole, ha condotto dal primo all'ultimo giro, contenendo la rimonta delle Yamaha del team Sterigarda di James Toseland e Cal Crutchlow. Grazie al terzo successo stagionale Biaggi è tornato prepotentemente in gioco nel Mondiale, riducendo a otto i punti di svantaggio dall'inglese Leon Haslam (Suzuki), quarto.

 

"E' stata una gara tosta, sempre a testa bassa e vinta sul filo del rasoio - ha commentato Biaggi a caldo -. Haslam era messo bene, ma anche le Yamaha. Eravamo tutti li". Il pilota romano ha avuto anche alcuni brividi: "La moto si è anche imbizzarrita, ma io l'ho domata. E' una vittoria che dedico alla famiglia, alla squadra, ai tifosi e a tutti i miei amici", ha concluso. Grande la gioia di Luigi Dall'Igna, direttore tecnico e sportivo di Aprilia Alitalia Racing Team.

 

"Vincere qua a Monza è u sogno favoloso per il motorismo mondiale. Ora è una realtà bellissima", ha dichiarato. "Siamo ritornati ad esser competitivi prima del previsto - ha commentato Giovanni Sandi, capotecnico della casa di Noale -. Speriamo di continuare a giocarcela".

 

Per un'Italia che sorride c'è anche l'altra faccia della medaglia della spedizione azzurra. In Gara1 ha ancora una volta deluso la Ducati, con Michel Fabrizio settimo alle spalle dell'Aprilia di Leon Camier e della Bmw di Ruben Xaus e Noriyuki Haga solo undicesimo. "Ci siamo difesi al massimo - ha affermato Fabrizio -. Andiamo bene sul misto, ma dobbiamo lavorare sul resto (velocità, ndr). Per gara 2 sono fiducioso".

 

Da evidenziare l'ottavo posto di Troy Corser (Bmw) davanti alla Kawasaki di Tom Sykes e alla Suzuki di Sylvain Guintoli. Poche soddisfazioni per l'aretino Luca Scassa e Lorenzo Lanzi, rispettivamente al 16esimo e al 17esimo posto con le Ducati clienti del team Supersonic e DFX Corse. Brutta caduta, invece, per il dominatore di Assen Jonathan Rea, che volato con la sua Honda del team Ten Kate alla parabolica. Un zero pesante in chiave campionato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -