Superbike, Phillip Island day 3. Fabrizio: 'non è andata male''

Superbike, Phillip Island day 3. Fabrizio: 'non è andata male''

Superbike, Phillip Island day 3. Fabrizio: 'non è andata male''

PHILLIP ISLAND - Michel Fabrizio lascia Phillip Island con un quarto ed un quinto posto. Il portacolori della Ducati del team Xerox in Gara 1 ha vinto un avvincente duello con  Jonathan Rea, Leon Haslam, Regis Laconi e Troy Corser. Nella seconda manche il romano ha lottato a lungo per un piazzamento sul gradino più basso del podio, ma nel finale si è dovuto arrendere ad Haslam e Laconi. "Tutto sommato non è andata male - ha esordito Fabrizio -. Delle due manche, la prima è andata meglio per me; sono rimasto soddisfatto della prestazione della mia 1198 e anche delle gomme, solo che alla fine non avevo il passo sufficiente per rimanere lì davanti con Nori e le due Suzuki".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In Gara 2 ho cominciato a soffrire negli ultimi giri causa l'usura della gomma posteriore e non ho potuto difendermi da Haslam e Laconi", ha continuato il portacolori della Ducati. Fabrizio ha tenuto a sottolineare "quanto sarà duro il campionato Superbike questa stagione", "ma per il momento posso essere soddisfatto del fatto che ho preso dei punti preziosi". La parola d'ordine resta fiducia: "andiamo verso il Qatar per la seconda gara dove spero di poter finire sul podio", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -