Superbike, pioggia a Portimao. Rea precede Melandri

Superbike, pioggia a Portimao. Rea precede Melandri

Superbike, pioggia a Portimao. Rea precede Melandri

PORTIMAO - La pioggia ha condizionato la seconda giornata di test Superbike sul tracciato di Portimao, in Portogallo. I campioni delle derivate di serie ne hanno così approfittato per prendere le misure con il bagnato. Non hanno partecipato alla sessione Max Biaggi e Leon Camier per un impegno promozionale della Piaggio a Montecarlo. I due saranno regolarmente in pista venerdì. Il più veloce è stato Jonathan Rea (Honda Castrol) con il crono di 1'54''718.

 

L'irlandese ha preceduto di 345 millesimi la Yamaha di Marco Melandri, che sta recuperando dall'operazione subita poco prima di Natale per la ricostruzione dei legamenti della spalla destra. Il ravennate ha completato 33 giri: "In questo modo ho allenato i muscoli del braccio - ha affermato il romagnolo -. La guida sul bagnato è più dolce e questo mi aiutato". Dietro la YZF-R1 di Melandri si è piazzata la Ducati Althea dello spagnolo Carlos Checa.

 

Alle sue spalle Sylvain Guintoli e Jakub Smrz, entrambi in sella alle Ducati 1198 del team Effenbert Liberty Racing. Seguono Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team), Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia), Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia), Michel Fabrizio (protagonista di due cadute in sella alla sua Suzuki del team Alstare), James Toseland (BMW Motorrad Italia) e da Maxime Berger (Ducati Supersonic Racing).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -