Superbike, preview Assen. Toseland e Crutchlow pronti per la sfida olandese

Superbike, preview Assen. Toseland e Crutchlow pronti per la sfida olandese

Superbike, preview Assen. Toseland e Crutchlow pronti per la sfida olandese

Destinazione Assen per il team Yamaha Sterilgarda pronto per affrontare la quarta sfida stagionale del mondiale Superbike. Il circuito di Assen, soprannominato l'Università della moto, è stato inaugurato nel 1955 subendo negli anni diverse modifiche, fino ad arrivare alla ristrutturazione e riprogettazione totale del 2006: rispetto al passato la pista è stata accorciata, ma sono rimaste le caratteristiche principali: tratti veloci alternati a curve lente che ne fanno un circuito tecnico e impegnativo.

 

"Mi è sempre piaciuto correre ad Assen, pista sulla quale ho ottenuto buoni risultati e vincere con Yamaha sarebbe il massimo.- racconta James Toseland- La moto è migliorata, anche se il lavoro da fare è ancora tanto, però non siamo lontano dagli altri. Da parte mia devo dire che il podio di Valencia, ottenuto dopo una buona rimonta, mi ha fatto bene al morale. Dopo essermi rotto la mano in Australia, esser caduto a Portimao in Superpole, avere perduto l'ultima sessione di Superpole per un millesimo mi faceva pensare di essere nella classica stagione no. Invece, il podio ha invertito la rotta e ora sono carico e fiducioso per la gara di domenica".

 

Ad Assen lo scorso anno in Supersport avevo disputato una bella gara. - dice Cal Crutchlow- La pista ha subito alcune modifiche  e il primo turno di prove di venerdì servirà per prendere confidenza con il tracciato. Rispetto a Valencia avremo nuove soluzioni da testare e questo mi carica per il weekend."

 

A Valencia - racconta Frankie Carchedi, capo tecnico di James Toseland- abbiamo fatto un passo avanti importante trovando una buona mappa che ci ha permesso di ottenere un'erogazione più dolce. Assen ha diversi cambi di direzione, alcuni a velocità elevata, e dovremo quindi lavorare sul set up per rendere la moto veloce e stabile. L'obiettivo è salire sul podio in entrambe le gare: non possiamo più perdere punti per il campionato".

 

"Assen ha più grip di Valencia e quindi la nostra moto si dovrebbe adattare meglio al tracciato olandese rispetto a quello spagnolo. - dice Marcus Eschenbacher, capo tecnico di Cal Crtuchlow-  Abbiamo preparato nuove calibrazioni elettroniche per aiutare i piloti nelle partenze e contiamo sul buon esito di tale sviluppo".

 

"Assen è una pista a noi favorevole - racconta Massimo Meregalli, direttore sportivo del team - e per questo mi aspetto due buoni risultati. L'obiettivo è centrare la prima vittoria stagionale a pochi passi dal quartier generale di Yamaha Motor Europe".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -