Superbike, QP2 Nurburgring. Checa resta leader, Biaggi a terra

Superbike, QP2 Nurburgring. Checa resta leader, Biaggi a terra

Superbike, QP2 Nurburgring. Checa resta leader, Biaggi a terra

NURBURGRING - Piccolo brivido per Max Biaggi nel secondo ed ultimo turno di qualifiche del Gran Premio di Germania al Nurburgring, terzultimo round del mondiale Superbike. Il leader del campionato è incappato in una caduta fortunatamente senza conseguenze fisiche. L'Aprilia deve fare i conti anche con il grave infortuni di Leon Camier, caduto malamente venerdì pomeriggio. Per l'inglese la frattura dello scafoide ed il rischio di tornare in pista solo a Magny Cours.

 

Il turno del mattino non ha riservato particolari scossoni alla classifica. La leadership è rimasta nella mani di Carlos Checa, che non è riuscito a migliorare l'incredibile 1'55''232 del venerdì. Alle sue spalle la Bmw di Troy Corser a 197 millesimi. Bene Noriyuki Haga, terzo con la sua Ducati del team Xerox davanti alla Honda del team Ten Kate di Jonathan Rea e al compagno di squadra Michel Fabrizio. Sesto l'inglese Shane Byrne (Ducati Althea Racing).

 

Settimo tempo per la Yamaha del team Sterilgarda di Cal Crutchlow davanti allo spagnolo Ruben Xaus (Bmw), incappato in una scivolata), all'inglese Leon Haslam (Suzuki Alstare) e a Biaggi. Per il ‘Corsaro' un ritardo di 845 millesimi. Migliorano la classifica Max Neukirchner (Honda Ten Kate) e James Toseland (Yamaha Sterilgarda), rispettivamente all'undicesimo e al tredicesimo posto. Quattordicesimo tempo per il cesenate Lorenzo Lanzi (Ducati DFX Corse).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -