Superbike, QP2 Silverstone. Scatenato Hopkins, crisi Biaggi

Superbike, QP2 Silverstone. Scatenato Hopkins, crisi Biaggi

Superbike, QP2 Silverstone. Scatenato Hopkins, crisi Biaggi

Scatenato John Hopkins nel secondo ed ultimo turno di prove libere del Gran Premio di Gran Bretagna, a Silverstone. La wild card, in sella alla Suzuki del team Samsung Crescent Racing, ha fermato il cronometro sul tempo di 2'05''058, precedendo di appena 45 millesimi la Ducati del team Althea di Carlos Checa. Lo storico tracciato inglese sembra particolarmente congeniale alle bicilindriche di Borgo Panigale, con tre 1198 nelle prime quattro posizioni.

 

Alle spalle di Checa si sono piazzate le Ducati di Sylvain Guintoli (Effenbert Liberty Racing) e Maxime Berger (Team Supersonic), rispettivamente a 350 e 462 millesimi. Soffrono invece Marco Melandri e Max Biaggi. Il portacolori della Yamaha è riuscito a limitare i danni, portando la sua R1 al quinto posto a 529 millesimi. Il campione del mondo in carica invece non è andato oltre la 15esima piazza, con un gap di nove decimi da recuperare a Checa.

 

Meglio dal portacolori dell'Aprilia tricolore ha fatto il compagno di squadra Leon Camier, sesto davanti alla Suzuki di Michel Fabrizio, e la RSV4 1000 del team Pata di Noriyuki Haga, nono. Ottava la Bmw di Leon Haslam; quattordicesimo e sedicesimo tempo per le Bmw del team Motorrad Italia di James Toseland e Ayrton Badovini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -