Superbike, qualifiche Imola: l'analisi dei tempi

Superbike, qualifiche Imola: l'analisi dei tempi

Superbike, qualifiche Imola: l'analisi dei tempi

IMOLA - Michel Fabrizio si è confermato il più veloce nell'ultima sessione di qualifiche del Gran Premio di Imola, terzultimo round del mondiale Superbike. Il romano della Ducati del team Xerox ha fermato i cronometri sul tempo di 1'49''026, facendo meglio di Jonathan Rea (Honda Ten Kate) di 39 millesimi e di Ben Spies (Yamaha) di 70. Saranno loro a contendersi la Superpole (diretta La7 a partire dalle 14.50). Tutti e tre si sono confermati i più competitivi anche sul ritmo gara.

 

Fabrizio si è distinto, nella seconda uscita in pista, ha realizzato tre ottimi run interessanti tutti al di sotto dell'1'50'' (1'49''551, 1'49''789 e 1'49''696). Nell'ultima, quella che gli ha garantito la leadership, è sceso sotto il muro dell'1'49''4 per quattro volte. Non è stato da meno l'irlandese Rea, capace di tre giri al di sotto dell'1'49''5. Spies, invece, ha convinto soprattutto nell'ultima parte delle qualifiche, rendendosi protagonista di tre tornate tutte sotto il limite dell'1'49''2.

 

Convincente il passo anche di Shane Byrne, che potrà lottare per un piazzamento nelle prime due file. L'inglese della Ducati del team Sterilgarda è sceso consecutivamente per quattro volte sotto l'1'49''6. Ottimo il debutto per Marco Simoncelli con l'Aprilia. Il pilota di Coriano che si assicurato l'accesso alla Superpole per cinque giri consecutivi ha girato intorno all'1'50'' netto, emulando il passo del compagno di squadra Max Biaggi che non è andato oltre il 15esimo posto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -