Superbike, show di Biaggi: Superpole con record a Monza

Superbike, show di Biaggi: Superpole con record a Monza

Superbike, show di Biaggi: Superpole con record a Monza

MONZA - Si è preso prima il record di velocità e poi il primato della pista. Show di Max Biaggi nel sabato del Gran Premio d'Italia a Monza, quarto round del mondiale Superbike. Il 'Corsaro' dell'Aprilia, che per il round tricolore ha esibito un nuovo casco denominato Max Pirate, ha conquistato la Superpole con l'incredibile tempone di 1'41''745, lasciando il suo immediato inseguitore, l'irlandese della Yamaha Eugene Laverty, a 648 millesimi.

 

Straordinaria l'Aprilia del campione in carica, transitata sul rettilineo conclusivo dell'autodromo brianzolo a 334,8 km/h, la velocità più alta mai registrata con una derivata dalla serie. Sempre a Monza, un anno fa, Biaggi aveva raggiunto i 330,2 km/h, record poi ritoccato giù venerdì con 332.5 km/h. Una performance che galvanizza il fuoriclasse italiano, considerando anche l'undicesimo tempo di un Carlos Checa non a suo agio a Monza con la sua Ducati del team Althea.

 

Biaggi, che deve recuperare 43 punti allo spagnolo, punterà alla doppietta per riaprire il campionato. Proverà ad approfittare del momento di difficoltà del leader del campionato anche Marco Melandri, quinto con la sua Yamaha. Il pilota di Ravenna (1'42''714) è stato preceduto dalla Castrol Honda di Jonathan Rea e dalla Bmw di Troy Corser. Solo sesta l'altra Bmw di Leon Haslam, il più veloce nelle qualifiche. Bene Michel Fabrizio, settimo con la Suzuki.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il romano ha preceduto l'ex compagno di squadra in Ducati Noriyuki Haga (Aprilia Pata), autore al mattino di una brutta caduta alla staccata della prima variante. Ottima prestazione anche per Ayrton Badovini, nono con la Bmw del team Motorrad Italia davanti all'Aprilia tricolore di un deludente Leon Camier.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -