Superbike, si scaldano i motori. Tre giorni di test a Portimao

Superbike, si scaldano i motori. Tre giorni di test a Portimao

Superbike, si scaldano i motori. Tre giorni di test a Portimao

PORTIMAO - Si scaldano i bolidi della Superbike. Da mercoledì a venerdì il bellissimo tracciato di Portimao, nell'Algarve, ospiterà una tre giorni di test in vista del campionato che partirà il 27 febbraio da Phillip Island, in Australia. Il punto di riferimento saranno Max Biaggi e l'Aprilia, campioni del mondo in carica. L'obiettivo del ‘Corsaro' sarà quello di mettere ulteriormente a punto le novità sulla RSV4, già testate con riscontri positivi a Phillip Island a dicembre.

 

Obiettivi puntati anche su Carlos Checa (Ducati Althea), il principale antagonista di Biaggi nella corsa al titolo. Da valutare le condizioni fisiche del debuttante nel campionato delle derivate di serie, Marco Melandri. Il portacolori della Yamaha sta recuperando dall'operazione alla spalla destra. Al fianco del ravennate ci sarà Eugene Laverty.

 

Assente il team Bmw ufficiale, impegnato con Troy Corser e Leon Haslam ad Eastern Creek, sul tracciato portoghese saranno impegnati Ayrton Badovini e James Toseland per il Bmw Motorrad Italia Sbk Team. Saranno da seguire con attenzione anche Michel Fabrizio e Noriyuki Haga, che, dopo l'avventura in Ducati, hanno sposato rispettivamente il progetto Suzuki e Aprilia (team Pata).

 

C'è attesa anche per la Kawasaki, dopo le convincenti prestazioni nei test in Malesia. Sulle ‘verdone' saranno impegnati il debuttante Joan Lascorz e Tom Sykes, mentre Chris Vermeulen continuerà nel programma di riabilitazione per esser pronto per l'inizio di stagione. Prima uscita ufficiale di Jonathan Rea e Ruben Xaus (Castrol Honda). Completano lo schieramento dei test i ducatisti Sylvain Guintoli e Jakub Smrz (Team Effenbert - Liberty Racing) e Maxime Berger (Supersonic Racing Team).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -