Superbike a Misano, Sykes scappa e trionfa. Biaggi chiude sesto

Il “Corsaro”, 44 anni il prossimo 26 giugno, ha chiuso con un gap di oltre dieci secondi da Sykes. Un risultato piuttosto decoroso per il sei volte campione del mondo

E' Tom Sykes a sbancare Gara 1 del Gran Premio della Riviera di Rimini, ottavo round del mondiale Superbike. Scattato alla perfezione dalla Superpole al semaforo verde, il britannico ha fatto il vuoto, cogliendo il terzo successo stagionale. L'ex iridato ha preceduto il compagno di squadra  Jonathan Rea e il portacolori della Ducati Chaz Davies, risalito dall'undicesimo posto. Fuori programma sul podio, con la festa a base di champagne senza il tradizionale inno del vincitore per effetto di un guasto tecnico. Cose che possono accadere.

Ha lottato contro il dolore e il degrado della gomma posteriore Davide Giugliano, che a pochi chilometri dalla bandiera a scacchi ha dovuto cedere il podio, tagliando il traguardo al quarto posto. Gara 1 avara di soddisfazioni per l'Aprilia: Max Biaggi ha archiviato il ritorno nel campionato delle derivate di serie con un sesto posto, alle spalle del compagno di squadra Leon Haslam.

Il “Corsaro”, 44 anni il prossimo 26 giugno, ha chiuso con un gap di oltre dieci secondi da Sykes. Un risultato piuttosto decoroso per il sei volte campione del mondo, che ha indossato caschi e tuta a quasi tre anni di distanza dal secondo titolo conquistato nel campionato derivate di serie.

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -