Superbike, warm-up Misano: brutta caduta per Rea. Gare a rischio

Superbike, warm-up Misano: brutta caduta per Rea. Gare a rischio

Superbike, warm-up Misano: brutta caduta per Rea. Gare a rischio

MISANO - E' tornato a splendere il sole al Misano World Circuit dopo l'acquazzone che ha bagnato la Superpole. Nel warm-up la migliore prestazione è stata realizzata dalla Ducati Althea di Carlos Checa in 1'36''579, precedendo la Bmw Motorrad Italia di Ayrton Badovini di 347 millesimi e di 446 la Suzuki di Michel Fabrizio. Settima l'Aprilia tricolore di Max Biaggi (1'37''223), mentre Marco Melandri (Yamaha) ha chiuso all'undicesimo posto a 951 millesimi dalla vetta.

 

Nono Tom Sykes, che con la sua Kawasaki scatterà dalla Superpole. La sessione è stata temporaneamente interrotta quando mancavano otto minuti alla conclusione per una brutta caduta di Jonathan Rea al "Curvone" che precede la curva del "Carro". A seguito dell'incidente il portacolori della Castrol Honda è stato accompagnato al centro medico per le cure del caso. Si parla di trauma cranico. La sua partecipazione alla gara è a rischio.

 

Così gli altri italiani: 17esimo Lorenzo Lanzi (Bmw Motorrad Italia) davanti a Matteo Baiocco (Ducati Barni Racing Team); 20esimo Roberto Rolfo (Kawasaki Team Pedercini); ultimo Alex Polita (Ducati Barni Racing Team).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -