Supersport, Tamburini quinto nel round di Misano

Supersport, Tamburini quinto nel round di Misano

MISANO ADRIATICO - Il Bike Service Racing Team e Roberto Tamburini insieme ai vertici del motociclismo internazionale. Nel San Marino Round del Mondiale Supersport Roberto Tamburini si è classificato al quinto posto regalando alla squadra e alla Yamaha i primi punti mondiali dell'anno. Il week-end è stato semplicemente perfetto! Fin dalle prove libere Roberto Tamburini è sempre stato tra i primi precedendo anche degli ex campioni del mondo quali Sofouglu e Foret. In qualifica ha lottato per la pole position fino all'ultimo minuto ed è stato  preceduto solo in extremis da Pirro e Laverty.

 

E' scattato dunque dal terzo posto in griglia ma nelle fasi iniziali ha commesso un piccolo errore gli ha fatto perdere numerose posizioni. Roberto è precipitato dunque al decimo posto con i primi già lontani ma si è lanciato  un'incredibile rimonta assottigliando giro dopo giro il suo distacco dal gruppo che stava lottando per il quarto posto. Raggiunto il gruppetto ha sorpassato i suoi avversari uno dopo l'altro in maniera magistrale. Nel finale è andato all'assalto del quarto, Davies,ma l'inglese gli ha chiuso tutte le porte e Roberto ha pensato bene di non  rischiare più del dovuto ed ha festeggiato quindi uno splendido quinto posto.

 

Stefano Morri (Team Manager Bike Service Racing Team)

"Sono molto felice, abbiamo conquistato un risultato al di sopra di ogni più rosea aspettativa che evidenza le qualità, non solo umane ma anche tecniche di tutto il nostro team. Roberto Tamburini è stato perfetto ma ringrazio di cuore anche tutta la squadra, la Yamaha per le attenzioni che ci ha prestato e  l'Andreani Group per l'ottimo materiale. Siamo molto orgogliosi di avere regalato alla Yamaha i suoi primi punti mondiali di questa stagione. Ora speriamo che questo bellissimo risultato ci galvanizzi ulteriormente per tentare l'assalto al titolo tricolore".

 

Roberto Tamburini

"E' stato un week-end davvero fantastico! Sono stato con i primi fin dal venerdì, sono partito dalla prima fila in griglia e in gara mi sono classificato quinto. Peccato per quell'errore a inizio gara, chissà forse magari sei potuto andare perfino meglio ma va benissimo così. Ringrazio il team, la Yamaha, Andreani Group... sono stati fantastici e la moto era davvero perfetta".

 

Peccato che a Misano non abbia gareggiato Luca Salvatori per i postumi dell'incidente nella gara del trofeo Yamaha. Avrebbe potuto lottare anche lui per i primi posti. Il suo debutto internazionale comunque è solo rinviato: la squadra ha già ottenuto la wild card per la gara di Imola.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -