Tanta commozione per l'ultimo saluto ad Enzo Bearzot

Tanta commozione per l'ultimo saluto ad Enzo Bearzot

Tanta commozione per l'ultimo saluto ad Enzo Bearzot

Si sono svolti giovedì mattina, presso la parrocchia di Santa Maria al Paradiso nel quartiere Vigentino di Milano, i funerali di Enzo Bearzot, il ct della Nazionale Campione del mondo nel 1982 morto martedì scorso all'età di 83 anni. Alla cerimonia funebre, officiata da don Claudio, erano presenti tra gli altri quasi tutti gli azzurri della sua Nazionale, il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete e il responsabile delle competizioni Uefa, Giorgio Marchetti.

 

Berazot verrà seppellito a Paderno D'Adda, il paese della moglie. C'era anche Dino Zoff, uno dei tanti della spedizione vincente del 1982: "Era un uomo vero, una grande persona - ha affermato l'ex portiere -. Dopo le partite si fermava a parlare con i tifosi, spiegava le sue scelte, parlava di calcio". Per Fulvio Collovati il ‘Vecio' "avrebbe meritato più riconoscimento. L'Italia lo ha un po' dimenticato". Beppe Bergomi ricorda uno degli insegnamenti dell'ex ct: "Il rispetto per gli avversari".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -