Test a Valencia, Alonso risponde a Vettel. F150 affidabile

Test a Valencia, Alonso risponde a Vettel. F150 affidabile

Test a Valencia, Alonso risponde a Vettel. F150 affidabile

VALENCIA - Lampo rosso nella seconda giornata di test F1 sul tracciato ‘Ricardo Tormo' di Valencia'. Fernando Alonso ha risposto allo squillo di Sebastian Vettel, piazzando la sua F150 in cima alla lista dei tempi con il crono di 1'13''307, precedendo di 307 millesimi la Red Bull del campione del mondo in carica. Questi test sono importanti ai team per scoprire il comportamento delle monoposto e soprattutto verificarne il grado di affidabilità.

 

La nuova Ferrari si è mostrata particolarmente solida. Alonso, dopo i 98 giri di martedì, ne aggiunti altri 108, concentrandosi in particolare sulla raccolta di dati utili a studiare il comportamento dell'aerodinamica della vettura e sulla conoscenza delle gomme Pirelli. Non è filato invece tutto liscio in casa Red Bull. Nel pomeriggio Mark Webber ha fatto il suo debutto al volante della RB7, completando solo 16 tornate per un problema alla pedaliera. In mattinata Vettel era riuscito a totalizzare 43 giri.  

 

Alonso per il momento non si sbilancia sulle prestazioni dopo il miglior tempo realizzato da Vettel martedì. Per il due volte campione del mondo i primi responsi ci saranno a Sakhir, sede del Gran Premio del Bahrain, prima prova del mondiale di F1. Mercoledì si è rivisto in pista Lewis Hamilton, che per la prima volta ha assaggiato le gomme Pirelli. L'inglese ha girato al volante della McLaren MP4-25, realizzando il miglior tempo in 1'14''353, alle spalle della Force India di Paul Di Resta.

 

Sono ben 104 i giri completati da Robert Kubica con la nuova Renault Lotus R31. La sua migliore prestazione è stata di 1'14''412. Alle spalle del polacco l'indiano della HRT Narain Karthikeyan, con la vettura 2010, davanti alla Mercedes di Nico Rosberg. Per il tedesco 69 giri, a 1.338 da Alonso, e ancora problemi di gioventù.

Ottavo Timo Glock (Virgin) davanti alla Williams di Rubens Barrichello (nel pomeriggio è stato sostituito da Pastor Maldonado) e alla Sauber di Perez.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sebastien Buemi e Jaime Alguersauri hanno totalizzato insieme 110 giri al volante della nuova Toro Rosso, con lo svizzero costretto a fermarsi per un possibile problema al Kers sviluppato dalla Ferrari. I meccanici sono intervenuti con le mascherine vicino alla monoposto. Da segnalare anche i primi quindici giri anche per la nuova Lotus Renault TF128 con Heikki Kovalainen.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -