Test al Montmelò, day 5. Alonso: ''A Melbourne al 100%''

Test al Montmelò, day 5. Alonso: ''A Melbourne al 100%''

Test al Montmelò, day 5. Alonso: ''A Melbourne al 100%''

MONTMELO' - "Arriveremo a Melbourne preparati al 100%". Per Fernando Alonso quella di sabato è stata l'ultima giornata di test-precampionato prima del via in Australia. La pioggia battente ha indotto la Ferrari a chiudere anticipatamente i collaudi. "Non c'erano le condizioni per girare in maniera utile ad imparare davvero qualcosa - ha sottolineato lo spagnolo -. Se ci fossimo trovati in un weekend di gara con queste condizioni ci sarebbe stata sicuramente bandiera rossa".

 

Il bilancio dei test invernali dello spagnolo è più che soddisfacente: " In media abbiamo percorso un centinaio di giri al giorno, dimostrando di avere quell'affidabilità che è sempre la priorità quando si presenta una nuova macchina", ha affermato il due volte campione del mondo, ricordando come la Ferrari sia stata la squadra che ha percorso più chilometri. L'obiettivo era capire il comportamento delle gomme Pirelli perchè " renderanno molto diverse le gare rispetto allo scorso anno".

 

"Dovremo vedere quale sarà il rendimento delle gomme con temperature più elevate, come potremmo avere in Australia e, ancora di più in Malesia", ha sottolineato l'asturiano. Quelle del 2011 saranno gare dove la strategia giocherà un ruolo importante: "Bisognerà studiare attentamente se sarà meglio fare due, tre o quattro soste, essere flessibili e preparati a gestire ogni situazione. Dipenderà dalle piste e dall'evolversi della gara", ha sottolineato Alonso.

 

Il ferrarista arriverà in Australia con fiducia: "Siamo in buona condizione anche se sappiamo che non corriamo da soli - ha evidenziato il due volte campione del mondo -. Vogliamo vincere ma ciò non significa che, se ciò non dovesse accadere, sia un disastro. Se vinceremo sarà fantastico, se non ci riusciremo ci riproveremo l'anno successivo, come sempre fa la Ferrari". Per Melbourne Alonso auspica di aver qualche aggiornamento sull'ala anteriore per migliorare le prestazioni.

 

Nell'ultima tornata di test al Montmelò è stato Michael Schumacher a prendersi il primato. Lo spagnolo già in occasione del meeting sulle nevi di Madonna di Campiglio aveva considerato il sette volte campione del mondo come uno dei rivali più forti. "Credo che la Mercedes abbia dimostrato di aver fatto un bel passo avanti rispetto all'inizio dei test e sia una delle favorite per Melbourne", ha sottolineato il portacolori della Ferrari.

 

Per Alonso c'è un gruppo abbastanza nutrito, composto da Red Bull, McLaren, Mercedes, Renault e forse Williams che, insieme alla Ferrari, "può aspirare a lottare per la vittoria nelle prime gare". Successivamente si avrà un quadro più realistico della situazione e un gruppetto più ristretto di squadre che si giocheranno il campionato. L'obiettivo è "quello di avere la macchina più veloce del lotto: alla lunga, è chi ha il pacchetto più veloce che vince."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -