Tour De France, perquisita la macchina del padre degli Schleck

Tour De France, perquisita la macchina del padre degli Schleck

Non è iniziata sicuramente nel migliore dei modi per Damiano Cunego la 18esima tappa del Tour de France, con partenza da Bourg d'Oisans e arrivo a Saint'Etienne. Il veronese è infatti caduto poco dopo la partenza, riportando numerose ferite. I medici sono riusciti a rimetterlo sui pedali, ma il ritardo accumulato era di oltre sedici minuti dal gruppo maglia gialla. L'aiuto dei compagni di squadra hanno però permesso al veronese di accorciare il divario fino a 10 minuti.

 

In questo momento due corridori sono in fuga. Si tratta di Barredo e Burhgardt, che hanno accumulato un vantaggio di circa 3 minuti e mezzo sugli immediati inseguitori. La maglia gialla Sastre è invece a circa 9 minuti dai fuggitivi.

 

Ma la notizia del giorno è la perquisizione della macchina di Jonny Schleck, padre dei fratelli lussemburghesi della Csc, Frank e Andy, il primo addirittura maglia gialla fino alla tappa dell'Alpe D'Huez. La notizia è circolata nella tarda mattinata, anche se ancora non è noto cosa la polizia francese abbia rinvenuto nella macchina dell'uomo, fermata al 35° km della tappa mentre viaggiava regolarmente insieme alla carovana del Tour de France.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -