Tragedia a Vancouver, muore slittinista giorgiano

Tragedia a Vancouver, muore slittinista giorgiano

VANCOUVER - Tragico inizio per i giochi Olimpiaci di Vancouver. Durante le prove di slittino ha perso la vita l'atleta georgiano Nodar Kumaritashvili. Dopo avere perso il controllo del mezzo, il 22enne è volato fuori dalla pista ed avrebbe un palo a 140 km/h. Immediato l'intervento dei soccorritori, che hanno effettuando un massaggio cardiaco. L'atleta è stato caricato su un'ambulanza dove gli è stata praticata la respirazione artificiale, ma non c'è stato nulla da fare.

 

La pista di Whistler è considerata la più veloce al mondo, una caratteristica che ha portato diversi atleti in gara ai giochi a metterne in dubbio l'effettiva sicurezza. Durante le sessioni di allenamento anche il fuoriclasse azzurro Armin Zoeggeler si è reso protagonista di un incidente senza conseguenze.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -