Tragedia Ballerini, Petrucci: ''Lo sport piange una grande persona''

Tragedia Ballerini, Petrucci: ''Lo sport piange una grande persona''

ROMA - "Non solo il mondo del ciclismo, ma tutto lo sport piange ora una grande persona". Il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha commentato così sotto shock la comparsa di Franco Ballerini. Tante le immagini che lo legano al ct della Nazionale, ma una in particolare: "io che alle Olimpiadi di Atene vengo lanciato in aria da Ballerini dopo la vittoria di Bettini, nel primo giorno di gara dei Giochi", ha affermato Petrucci

 

"Franco era una persona straordinaria sotto tutti gli aspetti - ha aggiunto -. Non era solo un grande ct, era anche un grande amico". "Era una grande e bella persona - gli ha fatto eco il segretario generale del Coni, Raffaele Pagnozzi - con una capacità tecnica straordinaria. Il giorno prima delle gare era capace di prevedere l'andamento della corsa con un'abilità incredibile".

 

"Con lui il ciclismo italiano ha ottenuto una serie inavvicinabile di vittorie, nonostante questo è rimasto sempre umile. Purtroppo, dopo Castagnetti, è un altro grandissimo tecnico che lo sport italiano perde", ha concluso Pagnozzi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -