Vale Rossi: "Resto alla Yamaha, qui si sta troppo bene"

Vale Rossi: "Resto alla Yamaha, qui si sta troppo bene"

Vale Rossi: "Resto alla Yamaha, qui si sta troppo bene"

Valentino Rossi resta alla Yamaha. Lo ha detto durante una video-chat con i lettori di Gazzetta.it. "Penso che rimarrò in Yamaha, sto troppo bene con loro", ha ribadito il campione di Tavullia, anche se ammette che ''andare a correre con la Ducati è un'idea che mi ha sempre eccitato''. Alla Yamaha pero', ha sottolineato Rossi, "ho la mia squadra, che non mi seguirebbe" nel caso di un cambio di moto. "Qui c'e' un'atmosfera bellissima, molto di più rispetto alla Ducati".

 

"Non c'è bisogno di rispondere a chi pensava che fossi finito - ha aggiunto Rossi, rispondendo a chi gli chiedeva di come ha affrontato il momento più difficile della carriera -. Per me l'unica risposta che conta è quella che si dà in pista. Io non ci avevo mai creduto. Penso di avere davanti ancora qualche altro anno in cui posso provare a vincere".

 

A questo proposito Rossi bacchetta il ‘sistema' dei mass media nel nostro paese. "In Italia se hai un periodo sfortunato è un po' lo sport nazionale dare risposte affrettate - ha detto -. Sono sempre stato convinto che non era così, che il potenziale c'era ancora. L'anno scorso Stoner è stato bravissimo, non ha sbagliato niente, anche se ha corso in condizioni molto favorevoli, noi avevamo un sacco di problemi".

 

Riguardo alla decisione di separarsi dalla Michelin, invece, Rossi spiega: "E' stata una decisione molto difficile, presa insieme ai ragazzi che lavorano con me. Ci sembrava che non ci fosse più una grande fiducia da parte della Michelin nelle mie indicazioni e mia nei confronti della Michelin".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sistemati i guai con il fisco, Rossi si toglie anche qualche sassolino dalla scarpa. "Adesso io sono tornato a vivere in Italia...anzi, ricordatevi che sono l'unico pilota italiano, l'unico italiano fra gli italiani. Di più, l'unico che sta nella sua patria rispetto a tutti gli altri piloti del motomondiale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -