Verso il tutto esaurito per Napoli-Juve, Mazzarri: ''Vietato fare calcoli''

Verso il tutto esaurito per Napoli-Juve, Mazzarri: ''Vietato fare calcoli''

Verso il tutto esaurito per Napoli-Juve, Mazzarri: ''Vietato fare calcoli''

NAPOLI - Febbrile attesa a Napoli per il posticipo di giovedì sera al ‘San Paolo' contro la Juventus. Si annuncia una cornice di pubblico straordinaria, con 55mila spettatori. Gli azzurri di Walter Mazzarri, reduci dall'1-1 di ‘San Siro' contro il Milan, auspicano di conquistare contro i bianconeri quei tre punti che mancano dalla trasferta del 24 gennaio contro il Livorno. Eppure, nonostante la carenza di vittorie, il Napoli ha dimostrato sempre un ottimo gioco.

 

Ma Mazzarri non fa drammi: "Era prevedibile una flessione nei risultati - ha affermato il tecnico toscano -. Le prestazioni del Napoli sono sempre state positive e la nostra resta una grande annata. Ricordo a tutti che ci sono mancati giocatori importanti e abbiamo subito anche tanti episodi non favorevoli". E qui Mazzarri non aggiunto altro, per non innescare inutile polemiche.

 

"Abbiamo la possibilità di fare sognare i nostri tifosi - ha aggiunto -. Dopo la Juventus, sulla carta, avremo anche un calendario meno complicato". Guai, però, a sottovalutare Del Piero &C: la Juve, secondo Mazzarri, "non è in crisi e dirò ai miei giocatori di stare molto attenti". Il Napoli, insomma , non dovrà commettere errori.

 

L'obiettivo sarà quello di non fare calcoli. "Si va in campo sempre per vincere, i pareggi non mi piacciono tanto", ha detto l'allenatore. L'uomo in più potra Lavezzi, che verrà proposto nel ruolo di prima punta. "Col Pocho in posizione avanzata il nostro attacco diventa meno prevedibile - ha evidenziato Mazzarri -. E ne guadagna pure Quagliarella".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -