I videogiochi Fps migliorano la vista

I videogiochi Fps migliorano la vista

I videogiochi Fps migliorano la vista

Call of Duty e Unreal migliorano la vista. Ma non solo loro: secondo alcuni ricercatori, giocare ai videogames d'azione in Fps (First-person shooter) aiuterebbe i nostri occhi. La ricerca, condotta da alcuni studiosi americani, ha stabilito che posizionarsi davanti allo schermo per giocare a videogame impostati in prima persona aiuta sensibilmente a migliorare la capacità di cogliere le sfumature dei colori, la coordinazione e i movimenti oculari.

 

Questo in quanto la tipologia di videogioco va a modificare la zona del cervello responsabile dell'analisi delle informazioni visive.

 

Lo studio è stato effettuato sottoponendo due gruppi distinti di 'players' a una serie di videogiochi, per un totale di 50 ore di test. Il primo gruppo si è divertito giocando all'immortale Call of Duty 2 e ad Unreal Tournament 2004, mentre il secondo gruppo ha giocato a The Sims 2, un videogame molto meno movimentato dei primi due e che richiede meno coordinazione tra la mano e gli occhi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ebbene, alla fine dell'esperimento, è stato notato come i giocatori di Fps ((videogiochi in prima persona) abbiano aumentato del 43% la capacità di cogliere le sfumature del grigio, una condizione molto importante per la vista umana in quanto, come sostiene Daphne Bavelier, dell'Università di Rochester, "aiuta a guidare in scarse condizioni di luce".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -