Il Re dello Spam ancora nei guai: ora deve risarcire Facebook

Il Re dello Spam ancora nei guai: ora deve risarcire Facebook

Il Re dello Spam ancora nei guai: ora deve risarcire Facebook

Il Re dello Spam, soprannominato infatti "Spam King", potrebbe diventare presto un regnante in bolletta. Ebbene sì, perché Sanford Wallace oltre a dover risarcire di 234 milioni di dollari MySpace (la condanna risale all'anno scorso) è stato adesso condannato a risarcire anche Facebook, il popolare social network, per lo stesso identico motivo.

 

Ma questa volta la multa che gli è stata inflitta per la quantità industriale di mail indesiderate inviate tramite Facebook è ancora più salata: ben 711 milioni di dollari.

 

Wallace ha violato, intenzionalmente e ripetutamente, il Can-Spam Act, ossia quella legge che vieta l'invio di informazioni pubblicitarie fraudolente via e-mail: la vicenda era iniziata lo scorso febbraio, quando "The Spam King" era stato denunciato dal colosso di Zuckerberg in quanto accusato di aver creato particolari siti (detti di 'phishing') allo scopo di sottrarre agli utenti le informazioni di accesso a Facebook, che gli hanno così permesso di violare migliaia e migliaia di account.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -