Internet, un 'carneade' per il 40% dei cittadini europei

Internet, un 'carneade' per il 40% dei cittadini europei

Internet, chi era costui? Con questa frase si potrebbe riassumere la stima secondo la quale ben il 40% dei cittadini europei non usa la rete, nonostante l’Europa stessa abbia tra le sue file paesi, come quelli scandinavi, in cui la diffusione del web è tra le più alte al mondo.

La Commissione Europa ha infatti reso noto le cifre, dicendo inoltre che nel vecchio continente sono oltre 250 i milioni di persone che usano la rete, e di questi l’80% dispone di una connessione adsl.

Nello specifico Grecia e Italia sono tra i paesi in cui la diffusione è minore: il 32% nel Bel Paese usa internet regolarmente, peggio fa la Grecia (28%), mentre addirittura ci è superiore l’isola di Cipro, nella quale il 35% suoi abitanti utilizza il web.

“È particolarmente positivo che il 77% delle imprese europee, il 67% delle scuole e il 48% dei medici possano avvalersi di connessioni di ultima generazione. Alcune parti dell'Ue sono ancora indietro e non sono del tutto connesse. Tutti i paesi dell'UE devono quindi lavorare per di più per colmare i divari, per migliorare la comunicazione transfrontaliera e per raggiungere le zone rurali e remote”, ha detto Viviane Reding, commissario europeo per i Media e la Società dell'informazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -