"L'informazione sul web. Quali regole per un nuovo luogo�, convegno ad Orvieto

"L'informazione sul web. Quali regole per un nuovo luogo”, convegno ad Orvieto

"L'informazione sul web. Quali regole per un nuovo luogo�, convegno ad Orvieto

Una giornata per discutere con esperti di rilievo, ma in modo semplice e accessibile al grande pubblico, le più attuali e delicate problematiche che l'informazione sul web sta sempre più ponendo all'attenzione, in particolare per quanto riguarda la creazione e la pubblicazione dei contenuti da parte degli utenti: si tratta del Convegno "L'informazione sul web. Quali regole per un nuovo luogo -  Generazione e responsabilità dei contenuti, legislazione, problematiche giuridiche", che si terrà a Orvieto, al Centro Congressi di Palazzo del Popolo, giovedì 11 febbraio 2010 a partire dalle ore 9,15.  

  

Rivolto a un pubblico dedicato (editori, giornalisti, forze dell'ordine, magistrati, avvocati, chi si occupa a vario titolo di contenuti sul web) il convegno ha in ogni caso un taglio divulgativo ed è aperto a chiunque sia interessato al vasto tema della rete e intenda comprenderne meglio le problematiche.

 

E' questo il contributo che la società di servizi internet Akebia, tra l'altro editrice dei quotidiani online Orvietonews.it e Perugianews.it, organizzatrice e sponsor dell'evento, intende dare a livello locale e nazionale, in collaborazione con il Tribunale e la Procura di Orvieto, alla consapevolezza e alla corretta conoscenza dei meccanismi di ordine tecnologico, culturale e sociologico  che il web 2.0 determina, con delicati risvolti anche dal punto di vista dell'approccio giuridico e legislativo. Il web, infatti, è un ambiente nuovo e del tutto peculiare, dove la libertà di informazione e di opinione ha ovviamente il dovere di sottostare a tutte le regole etiche e giuridiche del vivere civile, ma avendo ben chiara, per un corretto approccio del problema, la conoscenza delle dinamiche di questo nuovo mezzo di comunicazione, profondamente diverse da quelle della produzione editoriale cartacea o radio-televisiva.

 

Nel nuovo luogo dell'informazione on line, infatti, la creazione dei contenuti non è più affidata ai soli giornalisti e al controllo di editori e direttori ma, sotto varie forme, all'interattività dei lettori attori. In questo quadro la generazione e la diffusione di UGC (User Generated Content), in larga misura non prevedibile e sottoposta a numerose tecniche automatiche, pone sempre più al centro dell'attenzione le problematiche relative alla diffusione e alle responsabilità dei contenuti generati dagli utenti. Editori, giornalisti, tecnici, giuristi di grande esperienza e spessore discuteranno dunque a Orvieto, in un convegno aperto e con frequenti feed back dal pubblico, di questi temi utili e di grande attualità, anche in riferimento ai recenti disegni di legge presentati in proposito in Parlamento (Pecorelli-Costa, Lussana, decreto Romani) che, se non affrontati con il giusto equilibrio e con le adeguate competenze, rischiano di estromettere l'Italia dalla grande democrazia della rete e dalle sue prospettive di sviluppo.

 

Data l'attualità degli argomenti e il loro valore educativo parteciperanno alla sessione mattutina del Convegno le Scuole Superiori della città. E' inoltre in corso l'accreditamento dell'incontro presso l'Ordine degli Avvocati di Orvieto. Entusiasta anche la collaborazione del Tribunale e della Procura di Orvieto che, con il nuovo corso impresso dal Presidente Cofano e dal Procuratore Novarese, si sono aperte e intendono aprirsi ulteriormente a momenti di confronto e di discussione con i cittadini. "Invece di intendere lo sviluppo come cementificazione del territorio - afferma il Procuratore Dott. Novarese  - specie in un luogo di cultura come Orvieto bisognerebbe incrementare sempre di più momenti e iniziative di questo tipo".

 

Dopo il saluto del Sindaco di Orvieto, Antonio Concina, del Presidente del Tribunale di Orvieto, Dott. Edoardo Cofano, del Procuratore Dott. Francesco Novarese e del Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Orvieto, Avv. Sergio Finetti, durante il convegno si susseguiranno nell'ordine, negli interventi del mattino,  Massimo Mantellini (Punto Informatico, Nova24) I nuovi attori dell'informazione. Gli utenti diventano protagonisti; Alessandro Scoscia (AIP, Consulente informatico) User Generated Content. Un percorso imprevedibile di cui bisogna essere consapevoli; Sabrina Castelluzzo (Vice Questore Aggiunto Polizia di Stato) Rischi e pericoli del web. Come interviene la Polizia delle Comunicazioni; Roberto Castaldo (Direttivo IWA, Responsabile formazione) Utenti attori, gioie e dolori! Dai blog a Wikipedia, promesse e minacce del più libero dei media; coordina Laura Ricci, Direttore Orvietonews.it. Nel pomeriggio a partire dalle 15,15, con il coordinamento di Fabrizio Caccavello (IWA, Akebia, Editore di Orvietonews.it ) si avvicenderanno Marco Di Maio (Presidente Associazione Nazionale Stampa Online) Giornalisti e utenti nel panorama informativo del web 2.0. Un nuovo punto di vista sulle responsabilità; Giuseppe Corasaniti (Magistrato, Docente di Informatica Giuridica Università Roma La Sapienza) Alcuni aspetti penali dell'informazione sul web; Guido Scorza (Avvocato, Dottore di ricerca in Informatica Giuridica e Diritto delle Nuove Tecnologie) Diritto all'oblio e alcune recenti proposte legislative. Alla sessione pomeridiana porteranno il loro saluto il Presidente del Consiglio Regionale, Fabrizio Bracco, e il Presidente dell'Associazione Nazionale Funzionari di Polizia, Dott. Enzo Letizia.

 

Il convegno è Patrocinato da Comune di Orvieto, Provincia di Terni, Consiglio Regionale dell'Umbria, Ordine Avvocati Orvieto, Associazione Nazionale Funzionari di Polizia, International Webmasters Association, Associazione Nazionale Stampa Online, Comitato Regionale per le Comunicazioni.

https://www.akebia.it/it/nuovoluogo.html

 

PROGRAMMA

Giovedì 11 febbraio 2010
Centro Congressi di Palazzo del Popolo - Orvieto

"L'informazione sul web. Quali regole per un nuovo luogo"
Generazione e responsabilità dei contenuti, legislazione, problematiche giuridiche

Il Convegno sarà strutturato in modo aperto, con frequenti Feed back dal pubblico

 

Ore 9,15

Saluti

Sindaco di Orvieto Dott. Antonio Concina
Presidente del Tribunale di Orvieto Dott. Edoardo Cofano
Procuratore della Repubblica  Dott. Francesco Novarese
Presidente Ordine Avvocati Orvieto Avv. Sergio Finetti

Interventi

Massimo Mantellini / Punto Informatico, Nova24
I nuovi attori dell'informazione. Gli utenti diventano protagonisti

Alessandro Scoscia  / AIP, Consulente informatico
User Generated Content. Un percorso imprevedibile di cui bisogna essere consapevoli

Sabrina Castelluzzo / Vice Questore Aggiunto Polizia di Stato
Rischi e pericoli del web. Come interviene la Polizia delle Comunicazioni

Roberto Castaldo  / Direttivo IWA, Responsabile formazione
Utenti attori, gioie e dolori! Dai blog a Wikipedia, promesse e minacce del più libero dei media

Coordina Laura Ricci, Direttore orvietonews.it

Lunch break

Ore 15,15

Saluti

Presidente del Consiglio Regionale dell'Umbria Prof. Fabrizio Bracco
Segretario nazionale Associazione Nazionale Funzionari di Polizia Dott. Enzo Letizia

Interventi

Marco Di Maio  / Editore Romagnaoggi.it, Presidente Associazione Nazionale Stampa Online
Giornalisti e utenti nel panorama informativo del web 2.0. Un nuovo punto di vista sulle responsabilità

Giuseppe Corasaniti / Magistrato, Docente di Informatica Giuridica Università Roma La Sapienza
Alcuni aspetti penali dell'informazione sul web

Guido Scorza / Avvocato, Dottore di ricerca in Informatica Giuridica e Diritto delle Nuove Tecnologie
Diritto all'oblio e alcune recenti proposte legislative

Coordina Fabrizio Caccavello, IWA, Akebia, Editore di orvietonews.it

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -