Maturità 2011, tema d'italiano: Ungaretti, amore e reality show

Maturità 2011, tema d'italiano: Ungaretti, amore e reality show

Maturità 2011, tema d'italiano: Ungaretti, amore e reality show

ROMA - Dopo settimane di ansie e ripassi, sono iniziati con la prova di italiano gli esami di maturità 2011. Le tracce scelte dal Ministero smentiscono parte dei pronostici dei giorni scorsi, che indicavano tra i favoriti per l'analisi del testo Giovanni Pascoli, le energie rinnovabili per l'attualità e il 150esimo dell'Unità d'Italia per il tema storico. Il Ministero ha puntato invece su Giuseppe Ungaretti per la tipologia A con l'analisi della poesia "Lucca".

 

Il brano è tratto da "L'Allegria". Ai maturandi è stato chiesto di riassumere la poesia; soffermarsi sugli aspetti linguistico lessicali della poesia in particolare sugli aggettivi; spiegare l'espressione "la mia infanzia ne fu tutta meravigliata"; e individuare gli elementi che caratterizzano la città.

 

Compaiono l'amore e l'odio e la passione per la tipologia B, ovvero quella relativa al saggio breve o articolo di giornale. Allegati alla traccia brani di Giovanni Verga ("Il trionfo della morte"), Gabriele D'Annuncio ("Promessi Sposi") e Italo Svevo ("Senilità"). Tra i materiali forniti anche "Il bacio" di Klimt, l'"Ettore e Andromacaù" di De Chirico e "Gli amanti" di Picasso.

 

Nell'ambito socio-economico è stata inserita una traccia sull'alimentazione dal titolo "Siamo quello che mangiamo?" con documenti di Adele Sarno e articoli tratti da "La Repubblica". Per l'argomento storico-politico è stato chiesto ai giovani "riflessioni sul senso di appartenenza alle correnti politiche e sull'impegno in prima persona".

 

Per l'ambito scientifico Enrico Fermi basato su brano tratto da "Giulio Maltese - Tratto dalla relazione su invito presentata al XXI Congresso Nazionale di Storia della Fisica e dell'Astronomia". Per il tema storico è stata scelta un frase dello storico Eric Hobsbawm, con il suo "Secolo breve", in particolare con una frase legata agli anni Settanta. Ai candidati è stato chiesto di commentare tutto quel che è successo dal punto di vista storico, sociale ed economico, in quegli anni.

 

Per il tema d'attualità si è chiesto di analizzare il valore assegnato alla fama effimera nella società odierna al tempo dei reality e dei social media partendo dalla frase di Andy Warhol "Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -