Ricerca: debole di cuore? Niente Mp3

Ricerca: debole di cuore? Niente Mp3

Ricerca: debole di cuore? Niente Mp3

Niente ipod per i deboli di cuore. Secondo una ricerca americana, infatti, i dispositivi bluetooth e i lettori mp3 potrebbero interferire con il pacemaker. I dati dello studio sono stati presentati al congresso dell'American Heart Association, di scena a New Orleans.

 

La colpa sarebbe del neodimio, un metallo che garantisce un'ottima qualità sonora e che quindi viene spesso utilizzato per costruire le membrane negli auricolari del lettori mp3.

 

Un gruppo di ricercatori, capitanato da William Maisel, ha realizzato un gran numero di esperimenti con diverse decine di lettori mp3, auricolari, pacemaker e defibrillatori. Se la distanza è inferiore ai 3 cm, l'interferenza tra i due dispositivi è molto evidente, e causa un sensibile rallentamento dell'attività del pacemaker, con l'ovvio e conseguente aumento del rischio per l'utilizzatore.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' necessario sottolineare, comunque, che la distanza è minima e quindi il problema può avvenire quando l'utente si toglie gli auricolari e li appoggia sul petto. L'interferenza, infatti, è molto evidente quando il neodimio si colloca costantemente (cioè per un periodo di diverse decine di secondi) a 3 cm dal pacemaker.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -