Symbian diventa open source grazie a Nokia

Symbian diventa open source grazie a Nokia

Symbian diventa open source grazie a Nokia

Sembra che Nokia abbia deciso di rilevare il restante 52% delle azioni di Symbian, società della quale l'azienda finlandese detiene già il 48% delle azioni. Un accordo per una cifra intorno ai 265 milioni di euro. L'obiettivo di Nokia è quello di sviluppare una piattaforma simile ad Android di Google.

 

Nokia ha avuto comunque il via libera dagli altri partecipanti al capitale Symbian, e cioè Siemens, Panasonic, Sony Ericsson ed Ericsson, che hanno accettato di vendere la loro quota partecipativa. All'appello manca solamente Samsung, ma si presume che anche quest'ultima decida di vendere le proprie azioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La foundation che si occuperà di sviluppare la piattaforma ‘royalty free e open', che unificherà diversi sistemi operativi tra cui S60, UiQ e Symbian Os, sarà operativa il prossimo anno.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -