Utente senza posta elettronica, condannata Telecom

Utente senza posta elettronica, condannata Telecom

Un risarcimento da 20 euro al mese per non aver fornito ad un cliente il nome utente e la password della posta elettronica. E’ a quanto è stata condannata Telecom Italia Spa: una sentenza non onerosa ma molto significativa, quella emessa dal tribunale di Chiavari, perchè è la prima volta che la società di telefonia fissa è stata condannata per un motivo come questo.


Un professionista di Chiavari, nel levante ligure, aveva infatti sottoscritto un contratto Adsl smart. Egli poteva sì navigare in Internet, ma non scaricare la posta elettronica in quanto Telecom Italia non gli aveva comunicato password e nome utente, meglio noto come username. La società aveva respinto ogni responsabilità.

Telecom dovrà quindi sborsare 20 euro al mese, a partire da settembre 2004, data dell’inizio del contratto, fino al momento in cui il professionista ligure non riceverà le informazioni (username e password) utili per accedere alla posta elettronica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Il giudice Franco Davini, ha inoltre condannato la società di telefonia fissa a rimborsare il cliente di 3mila euro, tra spese generali e onorari.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -